Skip navigation

Tag Archives: Teatro Ragazzi a Roma

SABATO 1 APRILE alle ore 18:00 presso la Libreria L’Altracittà                                              via Pavia 106  – Roma

LA DATA è SOLD OUT!!! … alla prossima!

PAOLINA a L'Altracittà

PAOLINA  
Scritto, diretto e interpretato da Massimo Cusato
aiuto regia Monica Crotti
Costumi e oggetti di scena Teatro dei Dis-occupati
Produzione Teatro dei Dis-occupati (2012)

Sinossi:                                                                                                                   

“Paolina” affonda le sue radici nella memoria dell’infanzia, nelle fiabe, nei detti popolari, fra il sacro ed il profano. Paolina, che per diverse ragioni si trova in Purgatorio, chiede di poter scendere sulla terra per raccontare le sue fiabe al suo primo pronipote. Ottiene da Dio il permesso, a patto che, come un’anziana Cenerentola, rientri entro la mezzanotte al Purgatorio. Spettacolo per grandi e bambini e per adulti che non hanno dimenticato di essere stati bambini.

Portate una vostra foto da lasciare a Paolina se volete un posto in Paradiso

Nella Libreria l’Altracittà sarà ospitata  una piccola mostra dal titolo:
I MURTe NON PÁRLeNe?” foto(copie), proverbi e ritagli
a cura di  Massimo Cusato

Scrivono dello Spettacolo:
http://www.lanouvellevague.it/archives/massimo-cusato-ci-presenta-paolina/17188/
http://www.teatro.org/spettacoli/recensioni/paolina_20667
http://teatro.persinsala.it/paolina/4167
ingresso: 8 euro (biglietto singolo) 6 euro (ridotto dai 2 spettatori in su)
Età: adatto dai 6 anni in su
Vivamente consigliata la prenotazione
Per informazioni e prenotazioni: 06 64465725

 www.teatrodeidisoccupati.wordpress.com
https://www.facebook.com/teatrodeidisoccupati/fref=ts  https://www.facebook.com/librerialaltracitta/

 

Annunci
Recensione di: Francesca Calisti
pubblicata il: 11/12/2015 su Gufetto Mag
 

P1040562

Che cosa succede quando due personaggi di un quadro che si trova in un famoso museo parigino decidono di uscire dalla cornice e farsi un giro notturno del museo? Tutto questo ci raccontano Monica Crotti e Massimo Cusato della compagnia del teatro dei disoccupati all’interno del loro spettacolo Circus Art Museum andato in scena domenica 13 dicembre all’interno della rassegna “infanzie in gioco” presso il Centrale Preneste Teatro

I due attori, che sono anche i registi della pièce, impersonano due circensi costretti a vivere all’interno di un quadro, sapientemente realizzato dalla scenografa Fiammetta Mandich, che una notte decidono di provare ad uscire e andare a conoscere gli altri quadri. Lungo il cammino incontreranno le opere di Picasso, Manet, Botero, Toulouse Lautrec e infine Chagal e ad ogni incontro creeranno una storia diversa insegnando a grandi e bambini una nuova lettura delle opere d’arte. La passeggiata attraverso le opere è resa attraverso la proiezione delle stesse all’interno della cornice da loro abbandonata che torna ogni volta a rianimarsi con immagini diverse. Si passa dai tre musicisti di Picasso, ai circensi diBotero arrivando a Chagal. Un piccolo viaggio alla scoperta di grandi artisti, dei loro colori e soprattutto un nuovo modo di giocare con l’arte. Tanto efficace per i bambini quanto per gli adulti. Perché la voglia di sognare, raccontare storie e accendere la fantasia non venga mai meno per nessuno.

Lo spettacolo ha un buon ritmo e i due attori riescono perfettamente a rendere l’atmosfera da sogno mescolando sapientemente l’arte circense con la musica, il teatro e la pittura. Molto bella l’idea di regalare ad ogni piccolo spettatore un disegno di un grande artista con l’invito a colorarlo e a inventarci sopra una nuova storia per continuare a sognare anche a casa.

SABATO 21 NOVEMBRE ore 17:00 presso il TEATRO STUDIO UNO, via Carlo della Rocca 6 (Torpignattara)

CIRCUS ART MUSEUM

CIRCUS ART MUSEUM

Scritto da Massimo Cusato

Diretto e interpretato da Monica Crotti e Massimo Cusato

Scenografia di Fiammetta Mandich

Costumi di Monica Crotti

Produzione Teatro dei Dis-occupati 2015

Sinossi:

CIRCUS ART MUSEUM è uno spettacolo senza età. Una cornice di un quadro sulla scena. Dentro la cornice una donna ed un uomo vestiti in modo stravagante. L’uomo è stanco di stare zitto e fermo e così comincia a parlare muovendosi nonostante la donna cerchi di impedirglielo. Ma nel virtuale Museo dove si trova il loro quadro è mezzanotte. A mezzanotte i personaggi dei quadri si muovono e parlano, a volte escono dalle cornici. L’uomo convincerà la donna ad oltrepassare la tela del quadro che li rappresenta per andare a scoprire altre figure simili a loro in altri quadri. Così i due incontreranno cinque opere e racconteranno le storie che i personaggi raffigurati, i colori e le situazioni suggeriranno loro. Picasso, Manet, Botero, Lautrec e Chagalle. Cinque quadri, cinque storie. Uno spettacolo onirico dove si mescolano linguaggi diversi: il teatro, la pittura, il circo, la musica e la danza.

Ingresso: 5 euro (tessera associativa gratuita)

Per bambini dai 5 anni

Info e prenotazioni: 349 4356219 – 329 8027943 // info.teatrostudiouno@gmail.com

DOMENICA 25 OTTOBRE ore 17:00 presso il TEATRO STUDIO UNO, via Carlo della Rocca 6 (zona Torpignattara) Roma

PAOLINA al Teatro Studio Uno ott.2015

In occasione dei 101 anni che Paolina avrebbe compiuto il 27 ottobre 2015 torna in scena con una data unica
PAOLINA
Scritto, diretto e interpretato da Massimo Cusato
Aiuto regia: Monica Crotti 
Costumi ed oggetti di scena: Teatro dei Dis-occupati
Prodotto da: Teatro dei Dis-occupati (2012)
Sinossi:
“Paolina” affonda le sue radici nella memoria dell’infanzia, nelle fiabe, nei detti popolari, fra il sacro ed il profano. Paolina, che per diverse ragioni si trova in Purgatorio, chiede di poter scendere sulla terra per raccontare le sue fiabe al suo primo pronipote. Ottiene da Dio il permesso, a patto che, come un’anziana Cenerentola, rientri entro la mezzanotte al Purgatorio. Spettacolo per grandi e bambini e per adulti che non hanno dimenticato di essere stati bambini.

Portate una vostra foto da lasciare a Paolina, se volete un posto in Paradiso

Scrivono dello Spettacolo:

http://www.lanouvellevague.it/archives/massimo-cusato-ci-presenta-paolina/17188/

http://www.teatro.org/spettacoli/recensioni/paolina_20667

http://teatro.persinsala.it/paolina/4167

http://www.teatroecritica.net/2011/11/la-linfa-dalle-radici-alla-foglia-paolina-di-massimo-cusato/

Nel foyer del Teatro Studio Uno una piccola mostra dal titolo:
I MURTe NON PÁRLeNe?” foto(copie), proverbi e ritagli
a cura di  Massimo Cusato

DOMENICA 25 Ottobre ore 17:00 presso Il TEATRO STUDIO UNO via Carlo della Rocca 6, Roma
DURATA: 50 minuti (circa)
Pubblico consigliato: dai 6 ai 101 anni

Ingresso: 6 euro
consigliata la prenotazione

prenotazioni: 349 4356219 – 329 8027943
info: www.teatrodeidisoccupati.wordpress.com

DOMENICA 13 SETTEMBRE alle ore 15:00 presso il CENTRALE  PRENESTE TEATRO  via Alberto da Giussano 58, torna all’interno della “1°FESTA NAZIONALE DEL CIRCO SOCIALE

CIRCUS ART MUSEUM al Centrale Preneste LOCANDINA

diretto e interpretato da Monica Crotti e Massimo Cusato

scritto da Massimo Cusato

scenografia di Fiammetta Mandich

costumi di Monica Crotti

prodotto dal Teatro dei Dis-occupati

CIRCUS ART MUSEUM è uno spettacolo senza età. Una cornice di un quadro sulla scena. Dentro la cornice una donna ed un uomo vestiti in modo stravagante. L’uomo è stanco di stare zitto e fermo dentro la cornice e così comincia a parlare e muoversi nonostante la donna cerchi di impedirglielo. Ma nel virtuale Museo dove si trova il loro quadro è mezzanotte. A mezzanotte i personaggi dei quadri si muovono e parlano, a volte escono dalle cornici. L’uomo convincerà la donna ad oltrepassare la tela del quadro che li rappresenta per andare a scoprire altre figure simili a loro in altri quadri. Così i due incontreranno cinque opere e racconteranno le storie che i personaggi raffigurati, i colori e le situazioni suggeriranno loro. Picasso, Manet, Botero, Lautrec e Chagalle. Cinque quadri, cinque storie. Uno spettacolo onirico dove si mescolano linguaggi diversi: il teatro, la pittura, il circo, la musica e la danza.
Per bambini dai 4 anni e famiglie
Biglietto: 5 euro