Skip navigation

Tag Archives: Teatro Santa Silvia

PAOLINA

Scritto, diretto e interpretato da Massimo Cusato

Aiuto regia: Monica Crotti

Costumi ed oggetti di scena: Teatro dei Dis-occupati

Prodotto da: Teatro dei Dis-occupati (2012)

Paolina 21 maggio per sito

Sinossi:

“Paolina” affonda le sue radici nella memoria dell’infanzia, nelle fiabe, nei detti popolari, fra il sacro ed il profano. Paolina, che per diverse ragioni si trova in Purgatorio, chiede di poter scendere sulla terra per raccontare le sue fiabe al suo primo pronipote. Ottiene da Dio il permesso, a patto che, come un’anziana Cenerentola, rientri entro la mezzanotte al Purgatorio. Spettacolo per grandi e bambini e per adulti che non hanno dimenticato di essere stati bambini.

Portate una vostra foto da lasciare a Paolina se volete un posto in Paradiso

Nella Sala del TEATRO SANTA SILVIA  una piccola mostra dal titolo:
“I MURTe NON PÁRLeNe?” foto(copie), proverbi e ritagli
a cura di  Massimo Cusato
Scrivono dello Spettacolo:

 

Evento su fb: https://www.facebook.com/events/1049777841735247/

SABATO 21 Maggio ore 18:00 presso Il TEATRO SANTA SILVIA         viale Giuseppe Sirtori 2 (Roma)
Durata: 50 minuti (circa)
Pubblico consigliato: dai 6 ai 101 anni

Ingresso:  Offerta Libera 
Informazioni e Prenotazioni: http://www.ryderitalia.it
Tel. 06. 5349622
raccoltafondi@ryderitalia.it

CAUSA DOMENICA ECOLOGICA la data del 31 GENNAIO è stata rinviata a data da definirsi.

Spettacolo di beneficenza a favore della Ryder Italia Onlus                

presso il TEATRO SANTA SILVIA, viale Giuseppe Sirtori 2 – Roma

DOMENICA 31 GENNAIO ore 16:30 

PAOLINA per la RYDERITALIA 31 Gennaio 2016

PAOLINA

Scritto, diretto e interpretato da Massimo Cusato

Aiuto regia: Monica Crotti

Costumi ed oggetti di scena: Teatro dei Dis-occupati

Prodotto da: Teatro dei Dis-occupati (2012)

Sinossi:

“Paolina” affonda le sue radici nella memoria dell’infanzia, nelle fiabe, nei detti popolari, fra il sacro ed il profano. Paolina, che per diverse ragioni si trova in Purgatorio, chiede di poter scendere sulla terra per raccontare le sue fiabe al suo primo pronipote. Ottiene da Dio il permesso, a patto che, come un’anziana Cenerentola, rientri entro la mezzanotte al Purgatorio. Spettacolo per grandi e bambini e per adulti che non hanno dimenticato di essere stati bambini.

Portate una vostra foto da lasciare a Paolina, se volete un posto in Paradiso

Nella Sala del TEATRO SANTA SILVIA  una piccola mostra dal titolo:
I MURTe NON PÁRLeNe?foto(copie), proverbi e ritagli
a cura di  Massimo Cusato
Scrivono dello Spettacolo:

 

DOMENICA 31 Gennaio ore 16:30 presso Il TEATRO SANTA SILVIA                    viale Giuseppe Sirtori 2 (Roma)
Durata: 50 minuti (circa)
Pubblico consigliato: dai 6 ai 101 anni

Ingresso:  Offerta Libera 
Informazioni e Prenotazioni: http://www.ryderitalia.it
Tel. 06. 5349622
raccoltafondi@ryderitalia.it
evento su fb:

 

SABATO 19 OTTOBRE ore 21:00  e DOMENICA 20 alle 17:00

presso il “TEATRO SANTA SILVIA” viale Giuseppe Sirtori 2 – Roma

SOTTO CHIAVE foto di E. De Marco

SOTTO CHIAVE

di e con:  Monica Crotti e Massimo Cusato

scenografia: Daniele Pittacci, Isabella Faggiano

costumi: Isabella Faggiano

assistenti: Daniela Costanzo, Natsuki Nakamura

produzione: Teatro dei Dis-occupati                                                                                               

Sabato 19 Ottobre alle 21:00 presenteremo “SOTTO CHIAVE” per l’ARCOBALENO DELLA SPERANZA ONLUS, in collaborazione con il POLICLINICO TOR VERGATA, insieme per sostenere la leucemia ed il paziente ematologico. L’incasso della serata sarà interamente devoluto a favore della ONLUS.

Domenica 20 Ottobre alle 17:00SOTTO CHIAVE” aprirà la Stagione Teatrale 2013-2014 del Teatro Santa Silvia.

La vicenda narra di un uomo, che entrato da una finestra all’interno di una casa, viene nel sonno incatenato ad un letto. L’artefice di questo strano sequestro è la proprietaria della casa, una donna che lo intrattiene con la sua conversazione di esilarante saggezza, inducendolo infine a tagliare insieme a lei vestitini per topi. Una donna che non esce più di casa, che ha ricreato un suo universo all’interno di quella che lei stessa chiama tomba privata. Un uomo che , altrettanto solo, deciderà alla fine di condividere con lei una vita “normale”.  Il mondo fuori, spiato da una piccola finestra, è frenetico, pieno di delitti; con queste parole lei cerca di convincere l’uomo incatenato a restare. “ Uomini e donne, tutti son legati. Ognuno è ben legato alla sua tomba. E chi va in giro con quell’aria sperduta, è perché  ha perso il filo che lo legava”.  Uno spettacolo onirico con una sedia ed un trapezio.

  • Vincitori del Premio Arte Laguna (Ve) 2009, Sezione Performance, con la versione ridotta di “Sotto Chiave”  (6 marzo 2010 presso le Tese di San Cristoforo) 
  • Selezionati al Premio Nazionale “Giovani Realtà del Teatro” (UD) – Settembre 2010 
  • Vincitori del Premio Cantieri Opera Prima indetto dal Meta-Teatro di Roma  – Dicembre 2010

Un articolo pubblicato dopo la serata di Beneficenza per L’Arcobaleno della Speranza ONLUS (19 ottobre 2013)

http://www.arcobalenodellasperanza.net/arcobaleno/sotto-chiave-ottobre-2013.html